News Agenzia delle Entrate
17 Marzo 2017
Conversione milleproroghe
17 Marzo 2017

Notizie Flash

NOTIZIE FLASH E INFORMAZIONI UTILI DALL'AGENZIA DELLE ENTRATE


DICHIARAZIONI REDDITI
Pubblicati i dati statistici delle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche per il 2015


Il Dipartimento delle Finanze ha reso disponibili le statistiche sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche relative al periodo di imposta 2015.
(Ministero dell’economia e delle finanze, nota esplicativa, 28/02/2017)

PIATTAFORMA PCC
Operativa la compensazione per gli avvocati ammessi al patrocinio a spese dello Stato


Il Ministero dell’economia e delle finanze – Ragioneria Generale dello Stato ha pubblicato un avviso per segnalare agli avvocati che intendano compensare i crediti spettanti per il gratuito patrocinio con i propri debiti fiscali che la funzionalità sulla piattaforma PCC è operativa fino al 30 aprile 2017.
(Piattaforma dei Crediti Commerciali, notizia, 24/02/2017)

DURC
Durc rilasciato solo al pagamento della prima rata nei casi di rottamazione delle cartelle


L’Inps ha chiarito che la presentazione del modello DA1 utile per accedere alla definizione agevolata non è considerata come atto idoneo a consentire il rilascio del Durc. Pertanto, il contribuente che volesse definire in via agevolata debiti Inps ai sensi del D.L. 193/2016 (“rottamazione delle cartelle”) avrà il Durc negativo fino al versamento integrale delle somme dovute o fino al versamento della prima rata, previsto entro il 31 luglio 2017.
(Agenzia delle entrate, comunicato stampa, 01/03/2017)

RENT TO BUY
Applicazione del contratto di rent to buy alle aziende commerciali


È stato reso disponibile uno studio promosso dalla Fondazione Italiana del Notariato avente l’obiettivo di proporre il modello contrattuale del rent to buy anche al trasferimento di azienda. Il rent to buy di azienda consentirebbe attraverso il collegamento tra due contratti (in genere affitto di azienda e preliminare di cessione di azienda) di entrare subito nel godimento dei beni dell’azienda, inizialmente in affitto con pagamento di un canone periodico (fase “rent”), e successivamente diventarne proprietari (fase “buy”) in un periodo di tempo prefissato attraverso l’acquisto vero e proprio e il pagamento del relativo prezzo, dal quale vengono scomputati, in tutto o in parte, i canoni pagati in precedenza.
(Consiglio Nazionale del Notariato, comunicato stampa, 22/02/2017)