Spesometro 2017
17 Marzo 2017
Notizie Flash
17 Marzo 2017

News Agenzia delle Entrate

NOTIZIE FLASH E INFORMAZIONI UTILI DALL'AGENZIA DELLE ENTRATE


DICHIARAZIONE PRECOMPILATA
Proroga al 7 marzo 2017 per l’invio dei dati relativi al 2016 degli interventi sulle parti comuni detraibili


Proroga della scadenza dal 28 febbraio 2017 al 7 marzo 2017 per l’invio delle spese detraibili sostenute nel 2016 sulle parti comuni di edifici condominiali. Avendo gli amministratori di condominio segnalato negli scorsi giorni difficoltà nello svolgimento di tutte le operazioni necessarie per questo adempimento (relativo alla comunicazione dei dati delle spese sostenute per le detrazioni del 50% e del 65%), solamente per quest’anno l’Agenzia delle entrate ha concesso una proroga di 7 giorni per l’effettuazione dell’invio telematico.
Sono state, inoltre, aggiornate le FAQ disponibili sul sito web dell’Agenzia delle entrate.
(Agenzia delle entrate, comunicato stampa, 21/02/2017)

VIDEOSORVEGLIANZA
Istanza entro il 20 marzo 2017 per il credito di imposta sulla videosorveglianza


La L. 208/2015 ha previsto il riconoscimento di un credito di imposta utilizzabile in compensazione nel modello F24 per le persone fisiche (non nell’esercizio dell’attività d’impresa o di lavoro autonomo) che hanno sostenuto nel 2016 spese per l’installazione di sistemi di videosorveglianza o spese relative a contratti stipulati con istituti di vigilanza. Per fruire del credito di imposta i beneficiari devono presentare una istanza telematica utilizzando il software “Creditovideosorveglianza” entro il termine ultimo del 20 marzo 2017. La misura del credito di imposta spettante a ciascun beneficiario sarà definita dal rapporto tra le risorse stanziate e il credito complessivamente richiesto e comunicata entro il 31 marzo 2017.
(Agenzia delle entrate, provvedimento, 14/02/2017)

CANONE RAI
Nuovo modello per la dichiarazione sostitutiva relativa al canone Rai


È stato approvato un nuovo provvedimento che ha cambiato il modello della dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento Rai per uso privato. Le novità riguardano l’ipotesi in cui il canone di abbonamento alla televisione non debba essere addebitato in alcuna delle utenze intestate al dichiarante, in quanto lo stesso è dovuto in relazione all’utenza elettrica intestata ad altro componente della famiglia anagrafica, di cui il dichiarante comunica il codice fiscale. È introdotta, inoltre, anche la possibilità di indicare nel modulo la data a decorrere dalla quale sussiste il presupposto contenuto nella dichiarazione al fine della cessazione del pagamento del canone ed è previsto un nuovo quadro separato per comunicare la variazione dei presupposti di una dichiarazione resa precedentemente.
(Agenzia delle entrate, provvedimento n. 39345, 24/02/2017)

OMI
Pubblicata la nota dell’Osservatorio sul mercato immobiliare


Con la pubblicazione da parte dell'Omi della quarta nota trimestrale 2016 si è completato il quadro relativo alle dinamiche delle compravendite desunte dalle note di trascrizione degli atti di compravendita per l’anno 2016. Il principale elemento che emerge, a consuntivo, è l'assenza di segni "meno" in tutti e quattro i trimestri in tutti i segmenti di mercato, tanto nell'ambito residenziale quanto in quello non residenziale.
(Agenzia delle entrate, comunicato stampa, 01/03/2017)

DICHIARAZIONI REDDITI
Pubblicati i dati statistici delle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche per il 2015


Il Dipartimento delle Finanze ha reso disponibili le statistiche sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche relative al periodo di imposta 2015.
(Ministero dell’economia e delle finanze, nota esplicativa, 28/02/2017)