CONAI
14 Marzo 2018
Documento programmatico sicurezza e privacy
14 Marzo 2018

Depositi fiscali

Approvati i modelli per la costituzione della garanzia alternativa al pagamento dell’Iva

L’Agenzia delle entrate ha approvato i modelli per la costituzione della garanzia richiesta, nei casi in cui è possibile immettere in consumo da un deposito fiscale, o estrarre da un deposito di un destinatario registrato, benzina e gasolio per autotrazione senza il versamento dell’imposta sul valore aggiunto.
La benzina o il gasolio destinati a essere utilizzati come carburanti per motori, introdotti in un deposito fiscale o in un deposito di un destinatario registrato, possono essere immessi in consumo o estratti versando l’Iva mediante modello F24, senza possibilità di compensazione (con l’obbligo, peraltro, di indicare i riferimenti del versamento nel documento di accompagnamento).

Con decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 13 febbraio 2018 è stata definita la modalità con cui va prestata la garanzia, previa accettazione del beneficiario, al fine di non corrispondere l’imposta sul valore aggiunto. L’Agenzia delle entrate ha approvato con il provvedimento n. 47927 del 1° marzo 2018 i modelli da utilizzare per la costituzione della garanzia.
La garanzia deve essere: prestata a favore del competente ufficio dell’Agenzia delle entrate per l’importo corrispondente all’Iva dovuta e per la durata di 12 mesi dalla data di estrazione; accettata dall’Agenzia delle entrate e comunicata al gestore del deposito.

(Agenzia delle entrate, provvedimento n. 47927, 01/03/2018)